INFORMATIZZ. B. DURANTE

Il t [dal cinese dialettale t'e] un arbusto sempreverde della famiglia delle Teacee (Camellia sinensis o Camellia thea o Thea sinensis), originaria dell'Asia, con foglie ovali e dentate e fiori bianchi.
Le foglie sono utilizzate da almeno 4000 anni e sono sempre state conosciute come portatrici di salute.
Il tsi ricavano dai germogli delle foglie e da quelle pi giovani della pianta conosciuta come camellia sinensis, la sempreverde pianta del t.
I vari nomi con i quali di solito si identifica il t si riferiscono alla regione dove cresce la pianta (Ceylon, Darjeeling, Souchong e via dicendo).
Fanno eccezione tre tipi di t, che differiscono per la durata della fermentazione delle foglie e il metodo di lavorazione: il t nero viene essicato e fermentato, quello oolong parzialmente fermentato, mentre il t verde viene solamente lavato e riscaldato senza fermentazione, questo tipo di lavorazione permette di mantenerne inalterate le sue componenti pi attive e salutari.
Gli esperti sono d'accordo che c' un tipo di costituenti nel t verde che forniscono i maggiori benefci per la salute: l'apporto di polifenoli, con potenti propriet antiossidanti, di minerali, che aiuta la salute e la bellezza di denti, unghie e capelli, e la riduzione delle reazioni infiammatorie da raggi ultravioletti.
Se assunto in dosi consistenti (pi di tre tazze al giorno) il t verde pu ridurre il senso di fame, consumato come bevanda durante il pasto un ottimo aiuto per prevenire o combattere il soprappeso e l'alito cattivo.
In effetti le propriet deodoranti delle sue foglie sono conosciuti da molti secoli.
Il risultato pi sorprendente delle recenti ricerche la scoperta che il t verde pu proteggere contro i tumori della pelle (melanomi).
Un gruppo di ricercatori ha scoperto che bere t verde pu inibire la formazione di tumori associati all'esposizione a raggi solari UVB.
In alcuni casi, con tumori gi formati dovuti agli UVB, la sua assunzione ha rallentato la loro crescita e in qualche caso ne ha ridotto le dimensioni. Ulteriori studi hanno verificato che applicando i componenti del t verde direttamente sulla pelle e esponendola poi ai raggi UVB i danni del sole erano pi evidenti rispetto alla pelle non protetta.
A