informatizzazione a cura di B. Durante

Ligustro
Ligustrum vulgare

Alberello molto ramoso con foglie lanceolate, consistenti, frequente nelle siepi e nei boschi, particolarmente su terreni calcarei. Fiorisce in maggio e giugno, e i fiori sono bianchi, profumati, raccolti in pannocchie. La bacca, grossa quanto un pisello, blu-nera, ed tossica per l'uomo.
La foglie vengono perse quando il tempo particolarmente freddo. Viene utilizzato per formare barriere protettive fitte e molto efficaci.
Un tempo le foglie venivano utilizzate per un decotto, che si adoperava per gargarismi atti a combattere i gonfiori, gli ascessi e le ulcerazioni della bocca e della gola. Le bacche venivano invece usate per ottenerne particolari tinture.