riproduzione e informatizz. B. Durante

Daphne mezereum L.
Famiglia: Timelaeaceae
Nome volgare: Camelea
Arbusto deciduo, legnoso, alto 30-70 cm, con fusti eretti, molto ramificati. Le foglie, oblanceolate, si sviluppano dopo la fioritura in densi verticilli alla sommitÓ dei rami. I fiori, color rosa-porpora, intensamente profumati, sbocciano sui rami nudi. I frutti, globosi, color rosso brillante a maturitÓ, sono molto velenosi.
Comune nei boschi freschi del piano montano preferibilmente su substrato calcareo; 500-1800 m.; fiorisce in marzo maggio.
La corteccia e i frutti di questa pianta sono velenosi; la corteccia, fresca o macerata nell'acqua o nell'aceto, si usa per preparare cataplasmi vescicatori molto attivi; veniva anche usata in polvere come starnutatorio. In decozione ha proprietÓ antireumatiche, antiartritiche, antinevralgiche.
L'uso farmacologico di questa pianta, contenente glucosidi estremamente velenosi, Ŕ assolutamente riservato ai medici.
DA RACCOLTA PRIVATA